Ordini Cavallereschi delle Case Hohenstaufen di Svevia, Viscardi - Altavilla Sicilia, Antiochia, Barbaccia

Dall'Archivio della Presidenza del Consiglio dei Ministri
***
Il nome di Paolo Francesco Barbaccia (oggi Barbaccia Viscardi) negli Atti del Cerimoniale di Stato: la concessione per l'esposizione della bandiera del Sovrano Ordine Militare ed Ospitaliero di Santa Maria di Gerusalemme Teutonico -p.80
***
Concessione per l'esposizione della bandieraa della  "Sovrana casa di Svevia Principato di Leuca" a Paolo Francesco di Barbaccia degli Hohenstaufen di Svevia -p.81
***
Sovereign House of Swabia Principality of Leuca
***

Piano di conservazione degli atti di archivio 2009
PERIODO DI CONSERVAZIONE ATTI - PERMANENTE

Piano di conservazione degli atti di archivio 2009
pag.80 - 4.12.11 Esposizione bandiere
Paolo Francesco Barbaccia

Piano di conservazione degli atti di archivio 2009
pag.81 - Sovrana casa di Svevia Principato di Leuca

†††
Dalla Circolare del MINISTERO DELLA DIFESA (M_D GMILIII 104 0541891 del 16 dicembre 2009) alla luce delle ultime decretazioni in merito formulate dal Cerimoniale diplomatico della Repubblica - Sovrano Ordine Militare ed Ospitaliero di Santa Maria di Gerusalemme Teutonico - Ordine Cavalleresco "non nazionale"
(attualmente non autorizzabile
sul territorio italiano a fregiarsi di onorificenze conferite)


Ordine di Santa Maria di Gerusalemme Teutonico Dinastico

Ordine di Portaspada o di Livonia

Ordine di Portaspada o di Livonia

Ordine del Tempio

Ordine della Corona Normanna d'Altavilla


Ordine dell'Orso o San Gallo

Ordine dell'Orso o San Gallo

Ordine Supremo di Ruggero II

Ordine del Cingolo Militare

Ordine di San Giorgio d'Antiochia di Costantino detto "delle Crociate"

O
rdine di Santa Maria della Mercede

Ordine di Cristo Re del "Principato di Leuca"


Ordine di San Gereone


Inoltre: l'Ordine della Corona di Costanza d'Aragona alias L'Ordine della Corona di Federico II

Diploma Onorifico per i meriti nell'attività caritatevole e sociale

NOTA. Per diverse incongruenze di carattere araldico, cavalleresco e regolamentare nell'attività (con tutto il rispetto verso le persone) dell'Associazione Culturale "CAVALIERI FEDERICO II – FEDERICIANI"- per diritto "de jure" e " de facto" (vedi estratto notarile), il Gran Maestro dell'Ordine Teutonico che è anche il Gran Maestro dei "Cavalieri di Federico II - Federiciani" prese la decisione che il Cavalierato dell'Imperatore FEDERICO II –i "FEDERICIANI" siano sotto la sua guida e patrocinio. Sono riconosciuti "nulla" da Noi le "investiture" dei Cavalieri Federiciani fatti da altri. Per informazioni rivolgersi alla Cancelleria via e-mail.
su^

Sovrano Ordine Militare ed Ospitaliero di Santa Maria di Gerusalemme Teutonico Dinastico
www.teutonici.com
The Sovereign Military and Hospitaller Order of St. Mary of Jerusalem Teutonic Dynastic of Swabia
www.teutonici.com
His Imperial Royal Highness the Prince Paolo Francesco Barbaccia Viscardi degli Hohenstaufen, Sovereign Grand Master
***

Sovrano Gran Maestro S.A.I.R. il Principe Paolo Francesco Barbaccia Viscardi degli Hohenstaufen di Svevia


Stemmi del Sovrano Gran Maestro
Sovereign Grand Master's Coat of Arms


THE ORDER OF ST. MARIA OF JERUSALEM (TEUTONIC ORDER) OF THE HOUSE OF ANTIOCH AND SVEVIA
***
www.teutonici.com

Headoffice new postal address:
Via Carlo Iozzi, 14
53036 Poggibonsi (SI)
Italy
 
International Award of the Concordance

***
Premio Internazionale della Concordia


***
Award, established by the Teutonic Order of the Sovereign House of Swabia to persons for merit in the field of Peace, Charity and Medical Research
***
Premio, istituito dall'Ordine Teutonico della Sovrana Casa di Svevia per un riconoscimento a persone dei meriti nel campo della Pace, della Carità e della ricerca medica

Autore:
Scultore Maestro Egidio Ambrosetti
su^


A
proposito dell'appartenenza dell'Ordine di San Giorgio

Con Decreto del Ministro dell'Interno (definitivo - 24 novembre 2008) è stato concesso al Sig. Paolo Francesco Barbaccia l'aggiunta al suo del cognome Viscardi.

Tale cognome rappresenta un patrimonio privato ed affettivo in quanto della nonna paterna, ma anche storico, prendendo origini dalla stirpe normanna di Roberto Viscardi (Guiscardo), figlio di Tancredi Guiscardo d'Altavilla (di Hauteville-la-Guichard) e di Fredesende di Normandia
(leggere) »»»


*


*
Studio Araldico Genealogico, Archivio Storico-Nobiliare, fondato nel 1790 dal Prof. Ottavio Cimino, Rogito notarile firmato dal Prof. Salvatore Cimino nel 1989

tavola 1

tavola 2
Rogito notarile firmato dal Prof. Salvatore Cimino nel 198
9

tavola 3

tavola 4
Albero Genealogico Barbaccia
Dal Consiglio Araldico Italiano – Istituto Marchese Vittorio Spreti
Presidente Don Francesco Maria Mariano, duca d'Otranto

Albero della Dinastia Barbaccia Hohenstaufen Altavilla Antiochia, ricostruito dal Consiglio Araldico Italiano di Padova nel 1997

Albero della Dinastia Barbaccia Hohenstaufen Altavilla Antiochia, ricostruito dal Consiglio Araldico Italiano di Padova nel 1997

Sigillo-Albero della Dinastia Barbaccia Hohenstaufen Altavilla Antiochia, ricostruito dal Consiglio Araldico Italiano di Padova nel 1997

B
oemondo I Viscardi (Guiscardi), Principe di Taranto e Antiochia
+++++++++
*"Roberti Viscardi Calabriae Ducis, et Rogerii eius fratris Calabriae, et Siciliae Ducis..."- Jeronimo Zurita, Anales de la corona de Aragon, 1562-1579
*
Roberti Viscardi Calabriae ducis, et Rogerii eius fratris Calabriae, et Siciliae ducis principum Normannorum... "- Gioffredo Malaterra

*
Alexander Telesinus * Tolomeo da Lucca *Bartolomeo Fiadoni

Decorazione dell'Ordine di San Giorgio d'Antiochia di Costantino detto "delle Crociate"
L'Ordine di San Giorgio d'Antiochia detto "delle Crociate" nato come Gran Priorato dell'Ordine Costantiniano di San Giorgio, divenne inseguito ordine di giurispatronatoe collazione della Casa Sovrana d'Altavilla. Fu detto delle Crociate in memoria del principe crociato Boemondo d'Altavilla, principe d'Antiochia.
†††
Boemondo I, Principe di Taranto e Antiochia e Ruggero Borsa, Duca di Puglia e Calabria discendono dalla stirpe dei Viscardi (Guiscardo) prendendo nome da Roberto Guiscardo, Duca di Normandia, e Calabria ecc. Questa stirpe porta il titolo di "Principi d'Antiochia", mentre al Casato Cilento Altavilla il titolo di "Principi d'Antiochia" non li spetta. Da ciò deriva l'appartenenza logica, scientifica e araldicamente e genealogicamente legale dell'
Ordine di San Giorgio d'Antiochia di Costantino detto "delle Crociate" al Casato dei Viscardi (Guiscardi). su^

Stemma antico dell'Ordine di San Giorgio d'Antiochia di Costantino detto "delle Crociate", riportante le armi di Boemondo VI Guiscard (Viscardi), principe d'Antiochia
Il Sovrano Ordine di San Giorgio d'Antiochia di Costantino detto "delle Crociate" è di patrimonio storico-araldico della Dinastia di Roberto Guiscardo d'Altavilla (Viscardi), e da Boemondo I a Boemondo VI, passato allo svevo Feredico degli Hohenstaufen, principe d'Antiochia, e in virtu' di diretta discendenza, al Casato del Principe Imperiale e Reale Paolo Francesco I Barbaccia Viscardi Altavilla degli Hohenstaufen.
Gli Ordini Dinastici sono registrati in Italia nell'anno 1993, il 5 di febbraio, e nel Regno Unito nell'anno 1996 il 5 di febbraio. Natura giuridica del CF N.12.
Il Casato Barbaccia
Viscardi Altavilla degli Hohenstaufen diffida tutti gli auto proclamati discendenti della Dinastia Normanna-Sveva dall'uso indebito del patrimonio araldico-storico del suo Casato.

Stemma di Federico, principe d'Antiochia
, avo diretto del principe Barbaccia
 

L'Imperador Federico II... creò Cavaliere Federico suo figliuolo Principe d'Antiochia, ... cinsegli di sua mano la spada al lato.
VISCARDI ALTAVILLA PRINCIPI D’ANTIOCHIA GENEALOGIA
***
"...Bartolomeo da Neocastro (Historia, cit., p. 21) e anche Pirro (Cfr. R. Pirro, Sicilia, cit., pp. 25-35)
affermano che la madre di Federico d’Antiochia fu moglie legittima dell’Imperatore. Secondo queste
testimonianze Federico d’Antiochia dovrebbe considerarsi figlio legittimo dell’Imperatore e della quarta moglie ..."
>>>

Federico II ... Maria d'Antiochia, principessa...



Federigo re della Toscana ... pigliò il cognome d'Antiochia per aver ottenuto dal Re, suo padre, il principato d'Antiochia...

Federigo Principe d'Antiochia...

Anni 1248 dell'E. V. — In Firenze... il suo figliuolo Federigo, re d' Antiochia, con una mano di cavalieri tedeschi...

su^

Federigo Re d'Antiochia...

Federigo Re d'Antiochia...

Federigo d'Antiochia, suo primo figliuolo naturale fece re...

Principe Federigo d'Antiochia


Federigo re o duca d'Antiochia

Vicario Imperiale Federico d'Antiochia...

(Federigo Imperatore) coll' aiuto di Federigo principe d'Antiochia, ... se ne venne per la Valdelsa a Siena...

La tomba di Federico d'Antiochia

V

V

V
su^


Ordinum equestrium et militarium catalogus in imaginibus expositus...di Philippo Bonanni

Ordine di San Giorgio d'Antiochia detto di Costantino



Collare dell'Ordine di San Giorgio d'Antiochia di Costantino detto "delle Crociate"

Ordine di San Gereone

Ordine di Portaspada o di Livonia

Ordine Teutonico

Ordine Teutonico
su^

HISTORIA DIPLOMATICA
FRIDERICI SECUNDI
Fridericus, Romanorum imperator, Hermanno magistro domus Theutonicorum Sanctae Mariae et fratribus ejus confirmat collationem cujusdam domus cum curte ...

HISTORY OF FREDERICK THE SECOND EMPEROR OF ROMANS

STORIA DI FEDERICO SECONDO IMPERATORE DEGLI ROMANI
... (Teutonic ) Order...had peculiar claims on a Hohenstaufen prince, and in which Frederick always through life found his best friends. The Teutonic Order of St. Mary in Jerusalem had been founded a very few yers before Frederick's birth by his uncle and namesake, who led the comrades of Barbarossa to the siege of Acre...
...Ma esisteva anche un terzo Ordine (Teutonico) che reclamava un diritto speciale a favore dei principi degli Hohenstaufen, e nel quale Federico ha sempre trovato i migliori amici. L'Ordine Teutonico di S. Maria di Gerusalemme fu fondato alcuni anni prima della nascita di Federico da suo zio e omonimo che condusse i compagni di Barbarossa all'assedio di Acri...
su^


La Chiesa e la guerra di Georges Minois
...Nel 1098, durante la battaglia contro Kerboga, si vide scendere dalla montagna una moltitudine di cavalieri su cavalli bianchi, con in testa San Giorgio e San Demetrio. I crociati si sentono protetti da questa milizia celeste.
...Boemondo: "Va' veloce quanto puoi, valoroso e forte, che tu sia interamente teso a soccorso di Dio e del Santo Sepolcro, e sappi che questa lotta non riguardo la carne, ma lo spirito. Sii dunque un coraggioso atleta di Cristo".
1098. Imperatore Alessio Comneno a Boemondo: "Tu sei saggio e prudente, forte e virtuoso. Fai tutto te".
Anna Comnena su Boemondo:" ...altezza superiore al normale con la quale dominava, ...la faccia bianca e rossa, i capelli biondi, le spalle larghe, gli occhi azzurri e lo sguardo che esprimeva coraggio e serietà"

Anna Comnena principessa e storica bizantina. Figlia di Alessio I Comneno e Irene Ducaena (o Doukaina), è una delle prime donne storiografe conosciute.

Il Mezzogiorno normanno-svevo e le Crociate

su^

 

 

 

 

 

 

 

 

su^